Il Forum ufficiale italiano SUZUKI DR 350
 
IndiceIndice  FAQFAQ  Lista UtentiLista Utenti  GruppiGruppi  Topic del momentoTopic del momento  RegistratiRegistrati  Accedi  

Condividi | 
 

 Allegerire e prepare un DR per enduro estremo

Andare in basso 
AutoreMessaggio
ilcavalieredoro
Utente Esperto


Numero di messaggi : 335
Data d'iscrizione : 22.04.09

MessaggioTitolo: Allegerire e prepare un DR per enduro estremo   Lun 21 Dic 2009 - 12:40

Ciao a tutti,
stamattina col mio DR mi sono avventurato in posti abbastanza estremi, e ho notato i limiti del mio DR Crying or Very sad l'ho trovato pesante e poco maneggevole...


Dunque mi rivolgo agli esperti enduristi:

Come devo impostare un assetto piu' sportivo?

e come posso renderlo piu leggero??
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo dell'utente
Vixt
Utente Esperto
avatar

Numero di messaggi : 3393
Data d'iscrizione : 23.06.08
Età : 42
Località : Sassari

MessaggioTitolo: Re: Allegerire e prepare un DR per enduro estremo   Lun 21 Dic 2009 - 13:47

Il concetto di estremo è una cosa abbastanza soggettiva!
Questo significa che quello che per te può essere facile non è detto lo sia per qualcun'altro!
Vale lo stesso discorso per il difficile.

Molte persone ti diranno che per fare l'estremo sarebbe preferibile usare una moto specialistica ed hanno ragione!
Questo non significa che il dr non è adatto,ma solamente che con lui faticherai un po di più,o meglio,con una moto "dedicata" tipo yama wr o ktm o beta ecc. la vita è molto più facile!

Personalmente ho provato diverse moto specialistiche e ti dico che la differenza dalle nostre dr c'è eccome!
Le differenze grosse stanno nel fatto che "quelle" sono state concepite per fare solo fuoristrada,mentre il dr per fare tutto! Questo compromesso lo si paga avendo una moto polivalente che però non può eccellere in un ambito specifico.

C'è da dire però che il dr per essere una tuttofare di piccola cilindrata,in fuoristrada se la cava proprio bene! Questo se fai un sondaggino fra chi pratica fuoristrada da anni te lo può confermare perchè è un dato di fatto!
E'una moto facile,che non ti mette in crisi,è sufficentemente leggera paragonata ad altre della stessa tipologia(se la paragoni a moto dedicate ecco che il discorso crolla subito),è economica nella gestione ed è veramente robusta.

Chi sta scrivendo al momento è uno "stupido"Very Happy,che utilizza il dr per fare fuoristrada da diversi anni ed è sempre andato OVUNQUE andavano le moto specialistiche.
Non è difficile trovare persone che si meravigliano nel vedere dove riesce a passare questa piccola 350! Alle volte la nonchalance con cui affronta certi passaggi sprona piloti in sella a moto ben più adatte magari meno abili,a fare meglio perchè (avviliti dal fatto che una moto vecchia e pesante passa dove loro magari erano in difficoltà) Twisted Evil

Il fatto che il dr passa OVUNQUE non significa che tutti gli altri siano degli stupidi e che noi abbiamo l'arma del secolo sotto le chiappe! Significa solo che è una gran moto,un progetto molto ben riuscito!
Con una moto specialistica,gli stessi passaggi si fanno magari con velocità e con sicurezza diversa!Poi comunque bisogna considerare pregi e difetti anche di queste ultime cavalcature!

Dopo questa "breve" premessa,(come al solito mi sono dilungato Very Happy !) parliamo delle modifiche!

Per modificare bisogna tenere in mente diverse cose,tipo,cosa migliorare a seconda delle difficoltà che si hanno nella guida.

Sicuramente per il fuoristrada è opportuno avere delle gomme adatte!
Questa modifica è essenziale e la differenza da coperture standard è decisamente visibile.
Le sospensioni in ordine sono un'altro grosso passo,magari con l'uso e col crescere della velocità sarebbe meglio preparare un pò la forcella con molle dal carico differente e olio diverso,stesso discorso per il mono posteriore.

I rapporti finali andrebbero accorciati per poter sfruttare interamente il motore in fuoristrada.Significa che dobbiamo riuscire ad utilizzare tutte le marce,non solo prima seconda terza e quarta. La moto che fa 150 non ci serve in fuoristada,o meglio può anche fare 150,ma le marce dobbiamo riuscire ad usarle tutte!

Quando la moto cade per terra! Perchè la moto cade spesso facendo fuoristrada, bisogna considerare le conseguenze!
Si sono rotte le frecce! Valutiamo se sostituirle con quelle più piccole o antiurto oppure leviamole proprio!
Si sono rotte le leve freno frizione! La prossima volta montiamo dei paramani avvolgenti(magari con l'anima in alluminio,io li uso in plastica)e teniamo i braccialetti con un po di gioco in modo che,cadendo,le leve possano ruotare e non rompersi!

Ora che la moto è per terra dobbiamo sollevarla! Se questa operazione la facciamo una volta,magari non c'è nessun problema,ma se (o facendo estremo,oppure facendo fuoristrada normale,ma stiamo imparando, quindi cadiamo spesso e volentieri)questa "operazione" si ripete più volte nell'arco della nostra uscita,ecco ched ci viene in mente,che magari se il mezzo fosse più leggero faticheremmo di meno! confused
A questo punto si può pensare ad allegerire il mezzo eliminando cose superflue come il portapacchi,le pedaline passeggero,la strumentazione(sostituendola con una contakm da bici,più leggero e funzionale),magari il faro anteriore con uno di quelli di plastica,che faluce lo stesso (un po di meno)ma pesa meno e se si rompe non costa come quello originale!

La fase allegerimento del mezzo si può protrarre diciamo all'infinito,dipende da quanto si è disposti a spendere e fin dove ci si vuole spingere!
Le cose più diffuse sono la sotituzione di alcune parti tipo parafanghi ant e post,serbatoio metallico con quello in plastica (attenzione che anche quello in plastica si rompe Rolling Eyes ),sostituire lo scarico con uno più leggero e performante, magari si passa poi a cerchi ,mozzi e quant'altro possibile per rendere leggera e filante la pulzella.

Secondo me si può arrivare anche a 115-120kg con benzina e tutti i liquidi (attenzione però! Twisted Evil )

Se avete raggiunto quel risultato,è possibile che abbiate investito tanto denaro da comprare una moto adatta e allo stesso modo leggera giaà bella e fatta! geek


Altre modifiche che si fanno su una moto da fuoristrada,sono tutte quelle volte a renderla più comoda da guidare,ecco quindi che si sollevano i manubri con i risers,oppure si cambia tipo di manubrio,si sostituiscono le pedane con altre più grandi,si montano protezioni a motore e telaio per non avere pensieri (e rotture meccaniche affraid) durante la guida!


Una cosa da non sottovalutare e da tenere presente è poi la nostra salute!
Quindi prima di buttare soldi sullo scarico all'ultimo grido,valutiamo attentamente la possibilità di acquistare delle protezioni adeguate per noi stessi.
In moto si cade,in enduro si cade molto di più,ma se vogliamo continuare ad inseguire la nostra passione è bene farlo nella maniera più intelligente possibile!



Questo è tutto! afro
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo dell'utente
ilcavalieredoro
Utente Esperto


Numero di messaggi : 335
Data d'iscrizione : 22.04.09

MessaggioTitolo: Re: Allegerire e prepare un DR per enduro estremo   Lun 21 Dic 2009 - 14:03

Vixt ha scritto:
Il concetto di estremo è una cosa abbastanza soggettiva!
Questo significa che quello che per te può essere facile non è detto lo sia per qualcun'altro!
Vale lo stesso discorso per il difficile.

Molte persone ti diranno che per fare l'estremo sarebbe preferibile usare una moto specialistica ed hanno ragione!
Questo non significa che il dr non è adatto,ma solamente che con lui faticherai un po di più,o meglio,con una moto "dedicata" tipo yama wr o ktm o beta ecc. la vita è molto più facile!

Personalmente ho provato diverse moto specialistiche e ti dico che la differenza dalle nostre dr c'è eccome!
Le differenze grosse stanno nel fatto che "quelle" sono state concepite per fare solo fuoristrada,mentre il dr per fare tutto! Questo compromesso lo si paga avendo una moto polivalente che però non può eccellere in un ambito specifico.

C'è da dire però che il dr per essere una tuttofare di piccola cilindrata,in fuoristrada se la cava proprio bene! Questo se fai un sondaggino fra chi pratica fuoristrada da anni te lo può confermare perchè è un dato di fatto!
E'una moto facile,che non ti mette in crisi,è sufficentemente leggera paragonata ad altre della stessa tipologia(se la paragoni a moto dedicate ecco che il discorso crolla subito),è economica nella gestione ed è veramente robusta.

Chi sta scrivendo al momento è uno "stupido"Very Happy,che utilizza il dr per fare fuoristrada da diversi anni ed è sempre andato OVUNQUE andavano le moto specialistiche.
Non è difficile trovare persone che si meravigliano nel vedere dove riesce a passare questa piccola 350! Alle volte la nonchalance con cui affronta certi passaggi sprona piloti in sella a moto ben più adatte magari meno abili,a fare meglio perchè (avviliti dal fatto che una moto vecchia e pesante passa dove loro magari erano in difficoltà) Twisted Evil

Il fatto che il dr passa OVUNQUE non significa che tutti gli altri siano degli stupidi e che noi abbiamo l'arma del secolo sotto le chiappe! Significa solo che è una gran moto,un progetto molto ben riuscito!
Con una moto specialistica,gli stessi passaggi si fanno magari con velocità e con sicurezza diversa!Poi comunque bisogna considerare pregi e difetti anche di queste ultime cavalcature!

Dopo questa "breve" premessa,(come al solito mi sono dilungato Very Happy !) parliamo delle modifiche!

Per modificare bisogna tenere in mente diverse cose,tipo,cosa migliorare a seconda delle difficoltà che si hanno nella guida.

Sicuramente per il fuoristrada è opportuno avere delle gomme adatte!
Questa modifica è essenziale e la differenza da coperture standard è decisamente visibile.
Le sospensioni in ordine sono un'altro grosso passo,magari con l'uso e col crescere della velocità sarebbe meglio preparare un pò la forcella con molle dal carico differente e olio diverso,stesso discorso per il mono posteriore.

I rapporti finali andrebbero accorciati per poter sfruttare interamente il motore in fuoristrada.Significa che dobbiamo riuscire ad utilizzare tutte le marce,non solo prima seconda terza e quarta. La moto che fa 150 non ci serve in fuoristada,o meglio può anche fare 150,ma le marce dobbiamo riuscire ad usarle tutte!

Quando la moto cade per terra! Perchè la moto cade spesso facendo fuoristrada, bisogna considerare le conseguenze!
Si sono rotte le frecce! Valutiamo se sostituirle con quelle più piccole o antiurto oppure leviamole proprio!
Si sono rotte le leve freno frizione! La prossima volta montiamo dei paramani avvolgenti(magari con l'anima in alluminio,io li uso in plastica)e teniamo i braccialetti con un po di gioco in modo che,cadendo,le leve possano ruotare e non rompersi!

Ora che la moto è per terra dobbiamo sollevarla! Se questa operazione la facciamo una volta,magari non c'è nessun problema,ma se (o facendo estremo,oppure facendo fuoristrada normale,ma stiamo imparando, quindi cadiamo spesso e volentieri)questa "operazione" si ripete più volte nell'arco della nostra uscita,ecco ched ci viene in mente,che magari se il mezzo fosse più leggero faticheremmo di meno! confused
A questo punto si può pensare ad allegerire il mezzo eliminando cose superflue come il portapacchi,le pedaline passeggero,la strumentazione(sostituendola con una contakm da bici,più leggero e funzionale),magari il faro anteriore con uno di quelli di plastica,che faluce lo stesso (un po di meno)ma pesa meno e se si rompe non costa come quello originale!

La fase allegerimento del mezzo si può protrarre diciamo all'infinito,dipende da quanto si è disposti a spendere e fin dove ci si vuole spingere!
Le cose più diffuse sono la sotituzione di alcune parti tipo parafanghi ant e post,serbatoio metallico con quello in plastica (attenzione che anche quello in plastica si rompe Rolling Eyes ),sostituire lo scarico con uno più leggero e performante, magari si passa poi a cerchi ,mozzi e quant'altro possibile per rendere leggera e filante la pulzella.

Secondo me si può arrivare anche a 115-120kg con benzina e tutti i liquidi (attenzione però! Twisted Evil )

Se avete raggiunto quel risultato,è possibile che abbiate investito tanto denaro da comprare una moto adatta e allo stesso modo leggera giaà bella e fatta! geek


Altre modifiche che si fanno su una moto da fuoristrada,sono tutte quelle volte a renderla più comoda da guidare,ecco quindi che si sollevano i manubri con i risers,oppure si cambia tipo di manubrio,si sostituiscono le pedane con altre più grandi,si montano protezioni a motore e telaio per non avere pensieri (e rotture meccaniche affraid) durante la guida!


Una cosa da non sottovalutare e da tenere presente è poi la nostra salute!
Quindi prima di buttare soldi sullo scarico all'ultimo grido,valutiamo attentamente la possibilità di acquistare delle protezioni adeguate per noi stessi.
In moto si cade,in enduro si cade molto di più,ma se vogliamo continuare ad inseguire la nostra passione è bene farlo nella maniera più intelligente possibile!



Questo è tutto! afro

Grazie mille per la risposta molto dettagliata...

Certo è vero che alleggerire e preparare un DR costa quanto comprarsi una moto specialistica bella e fatta; MA: Dove la si trova una moto affidabile come il DR?? Laughing

Comunque, mi sa che le prossime modifiche che farò saranno proprio i paramani, la mascherina del faro, uno scarico leggero, e un manubrio più sportivo!
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo dell'utente
surfer
Utente Medio
avatar

Numero di messaggi : 59
Data d'iscrizione : 09.09.09
Età : 57
Località : catania

MessaggioTitolo: Re: Allegerire e prepare un DR per enduro estremo   Lun 21 Dic 2009 - 21:24

Ne approfitto per chiederti info sulle sospensioni; all'anteriore che molle e che tipo d'olio?, al mono quali interventi? Smile
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo dell'utente
Vixt
Utente Esperto
avatar

Numero di messaggi : 3393
Data d'iscrizione : 23.06.08
Età : 42
Località : Sassari

MessaggioTitolo: Re: Allegerire e prepare un DR per enduro estremo   Mar 22 Dic 2009 - 17:13

surfer ha scritto:
Ne approfitto per chiederti info sulle sospensioni; all'anteriore che molle e che tipo d'olio?, al mono quali interventi? Smile

Per ciò che riguarda le molle della forca io ho acquistato delle "wirth" progressive con carico superiore alle originali (comunque stanche dopo anni di utilizzo).
L'olio è stato cambiato e ripristinato con la giusta quantità per ogni stelo e l'ho scelto con la stessa gradazione dell'originale,ossia 10W. E' possibile cambiare grado all'olio (consigliato sempre quello adatto alle sospensioni) Se metto un olio più fluido (5w)avrò una forcella un po più pronta e scorrevole se invece ne metto uno un po più denso (15W)avrò una forcella molto più sostenuta ma un pelo più lenta nella risposta. Solitamente nel fuoristrada la tendenza è quella di utilizzare gradazioni tra il 5 e il 10!
La cosa migliore in genere è comunque tenere in perfetta efficienza le stesse,cambiando l'olio almeno una volta ogni 2 anni!

Per quanto riguarda il mono vale lo stesso discorso,si può rigenerare come le forche e si può sostituire la molla con una del carico più adatto. A differenza delle molle per la forcella quelle per il mono sono più complicate da trovare ma sono comunque in commercio.

I lavori sulla forcella sono fattibili anche a casa propria con opportune attrezzature e un minimo di malizia con la meccanica in generale.
Per il mono sarebbe lo stesso se non si considera che comunque a fine lavoro dobbiamo portarlo da qualcuno per ricaricargli l'azoto nel bombolotto.
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo dell'utente
surfer
Utente Medio
avatar

Numero di messaggi : 59
Data d'iscrizione : 09.09.09
Età : 57
Località : catania

MessaggioTitolo: Re: Allegerire e prepare un DR per enduro estremo   Mer 23 Dic 2009 - 10:58

grazie per le dritte Smile a breve dovrò intervenire soprattutto sul mono troppo morbido e vorrei anche aumentare la luce da terra ma mi han consigliato di prendere usato altra marca di mono e poi farlo revisionare Rolling Eyes secondo te cosa è meglio revisionare l'originare o cambiarlo con qualcosa di più performante?
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo dell'utente
Vixt
Utente Esperto
avatar

Numero di messaggi : 3393
Data d'iscrizione : 23.06.08
Età : 42
Località : Sassari

MessaggioTitolo: Re: Allegerire e prepare un DR per enduro estremo   Mer 23 Dic 2009 - 14:33

surfer ha scritto:
grazie per le dritte Smile a breve dovrò intervenire soprattutto sul mono troppo morbido e vorrei anche aumentare la luce da terra ma mi han consigliato di prendere usato altra marca di mono e poi farlo revisionare Rolling Eyes secondo te cosa è meglio revisionare l'originare o cambiarlo con qualcosa di più performante?


Dipende da cosa trovi e quanto vuoi spendere!
Con il mono originale spenderai un 100€ al max per revisionarlo,al quale se ti interessa dovrai aggiungere le spese per un eventuale molla diversa.

Un mono usato WP o olhins si potrebbe trovare,ma devi valutare il prezzo d'acquisto e mettere inconto comunque una revisione.

Altra alternativa è acquistare un mono nuovo,se ne trovano sui 350€ con molla dedicata.
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo dell'utente
Rubberduck89
Utente Esperto
avatar

Numero di messaggi : 215
Data d'iscrizione : 03.07.08
Località : Dorzano (Bi)

MessaggioTitolo: Re: Allegerire e prepare un DR per enduro estremo   Mer 23 Dic 2009 - 18:35

ovvio che dipende da cosa bisogna revisionare, però quando lo feci io come spesa viva ebbi solo il kg d'olio, (tra l'altro un 7.5) e i miglioramenti si sono sentiti subito! stessa cosa per le forcelle (sae 10w).tra l'altro sono modiiche fattibilissime da soli, se si cerca nel forum "john" aveva postato l'intero procedimento per rifare il mono!
fciao!
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo dell'utente
Contenuto sponsorizzato




MessaggioTitolo: Re: Allegerire e prepare un DR per enduro estremo   

Torna in alto Andare in basso
 
Allegerire e prepare un DR per enduro estremo
Torna in alto 
Pagina 1 di 1

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
 :: Forum Tecnico :: Forum Tecnico Generale-
Andare verso: