Il Forum ufficiale italiano SUZUKI DR 350
 
IndiceIndice  FAQFAQ  Lista UtentiLista Utenti  GruppiGruppi  Topic del momentoTopic del momento  RegistratiRegistrati  Accedi  

Condividere | 
 

 la mia "R"

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
Vai alla pagina : 1, 2, 3  Seguente
AutoreMessaggio
figaro
Utente Esperto


Numero di messaggi : 1324
Data d'iscrizione : 16.10.08
Età : 63
Località : Roma

MessaggioTitolo: la mia "R"   Dom 4 Set 2011 - 20:04

Forse devo aver parlato da qualche parte qui sul forum dell’idea di mettere insieme una special sulla base della “mitica R”. Approfittando di una settimana di ferie in montagna - dove posso fare un po’ di cose rumorose senza attirarmi anatemi dai miei concittadini - ho combinato alfine qualcosa….
Viste le difficoltà dei mettere le mani su un’originale ho finito per accontentarmi di qualcosa di più plebeo… cioè del telaio targato di un 350S '91 di cui "simoneconti" si voleva disfare.
http://www.suzukidr350.biz/t1168-svendo-al-primo-che-mi-contatta
Purtroppo lo stato in cui lo avevano ridotto per motardizzarlo ha rappresentato una via crucis di problemi successivi ….
Ho dovuto riposizionare l’estremità del telaio reggisella ed una serie di staffe e staffette che erano state brutalmente amputate ed eliminare una serie di aggiunte fantasiose ….



Che cosa diavolo volessero fare Simone ed i suoi complici quando hanno fatto questo scempio proprio non lo so…



ho provato senza molto successo a livellare un po’ la superficie


Sono arrivati a estirpare pure un riv-nut della bobina … ho dovuto chiudere tutto di saldatura, rifare il buco ed installarne un altro



Sulla “R” il bloccasterzo non c’è ma alla fine l’ho risparmiato dal “taglio”… trapanato il “neimann” (ancora non so fare lo scassinatore) ci va perfettamente quello del Vespino50… non è certo una gran sicurezza ma meglio di niente....



Finito il “risanamento” sono passato alle modifiche… naturalmente ho eliminato parecchi “inneschi” di cordoni di saldatura (se date un’occhiata alle vostre capite cosa voglio dire) e raccordato al meglio i supporti motore ed alcune altre staffe



Come saprete nella “R” non ci sono le pedane del passeggero e quindi le ho tolte ma a fare completamente a meno di un paio di “appoggi” di emergenza non me la sono sentita
Ho chiesto a “iceflyer32” che ha fatto un bel lavoro.
http://www.bikepics.com/members/aceflyer32/91dr350/default.asp?i=1179431&s=0
http://www.bikepics.com/pictures/1497085/
Mi ha detto che le sue provengono da un KLX250. Lunghe ricerche su ebay USA… poste…dogana…. un botto di soldi… solo dopo ho scoperto che erano montate sul TT 600 (quello brutto…). Fatte due bussole tornite e un paio di saldature niente male …



Montato il solito ingrassatore sul pedale del freno



Tirate fuori le piste dei cuscinetti di sterzo (un po’ di pistola termica/mazzetta/punzone e le ho convinte ) li avrei cambiati d’ufficio ma credo si vedano chiaramente le vaiolature sulla pista inferiore … poi qualcuno dice che gli balla lo sterzo!?



Ho predisposto anche per un altro ingrassatore… non credo che il cuscinetto (quello nuovo ovvio…) se ne avrà a male di ricevere un po' di grasso ogni tanto Wink (quel casino non è ovviamente opera mia …. ci avevano saldato un anello per un lucchetto da serrande


In attesa di fare una cosuccia veramente special per cui vixt mi ha fornito prezioso supporto ho predisposto gli attacchi anteriori per il serba che caratterizzano la “R” (naturalmente non ho toccato quelli “normali” quindi potrò montare indifferentemente sia quello in ferro che quello in plastica) in origine sono fatti come delle colonnette montate al centro di quelle rientranze circolari ai lati del tappo olio… io ho preferito fare qualcosa di un po’ diverso… spero di non avere problemi




Ho eliminato il supporto dell’interruttore del cavalletto (sulla R non c’è) e montato il cavalletto “alla Vixt” che, per inciso, non è precisamente una modifica bolt-on ho dovuto risagomare la staffa … riempire il foro di saldatura e rifarlo ex-novo e riportare materiale sul rovescio dove la precedente zampetta aveva scavato una fossa …. alla fine ho dovuto rifare anche l’aggancio della molla (quello originale, che sta dietro, non la faceva lavorare bene.



Come ultima cosa (potevo pensarci prima) mi è venuta un’idea (credo) buona. Con due pezzi di ferro recuperati nel secchio degli avanzi ho costruito due appoggi che usano i supporti delle pedane. Ho pensato che sia per non sgrugnare subito il telaio dopo averlo verniciato che per ancorarlo ad un supporto quando ci dovrò infilare dentro il motore siano l’ideale



Dopo un paio di giorni “sporchi” a base di sverniciatore/frullino/lime e raschietti sono passato alla “cabina di verniciatura” una mano di fondo



E un paio di smalto (lechler acrilico … veramente ottimo… duro brillante “spesso” e difficile a fare colature … anche per un “pistola” come me) indovinate il colore?



Allungandoli con un paio di angolari da scaffale gli appoggi permettono anche di trasportare il tutto senza danni nella mia “Zucchina” Wink si imbullona tutto al pavimento usando gli attacchi dei sedili



Tutto sommato visto il casino che era all’inizio mi posso accontentare prossimo passo il motore
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Andrea Righini
Utente Esperto
avatar

Numero di messaggi : 2692
Data d'iscrizione : 13.08.10
Età : 55
Località : Bologna

MessaggioTitolo: Re: la mia "R"   Lun 5 Set 2011 - 5:08

Complimenti Figaro ,bella operazione di recupero e miglioramento .
Mantienici aggiornati ,già si presenta benissimo. GRANDE FIGARO !!!
Saluti Andrea
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Ventresca
Utente Esperto
avatar

Numero di messaggi : 1111
Data d'iscrizione : 02.01.11
Età : 49
Località : Roma

MessaggioTitolo: Re: la mia "R"   Lun 5 Set 2011 - 6:04

Figaro mio, ho dovuto pulire il monitor dalla BAVA!!!!!
Che dire, uno spettacolo difficilmente imitabile, competenza, manifattura e "ingegno" da maestro!!! cheers

Mi insegni ad usare la saldatrice e il tornio? Sono disposto anche a pagare (poco).... Wink

Ciao ed ancora supercomplimenti, mi raccomando continua con il reportage che siamo tutti curiosi di vedere il prodotto finale.

Fabio.
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
XT660R
Utente Medio


Numero di messaggi : 91
Data d'iscrizione : 13.04.10
Località : Roma

MessaggioTitolo: Re: la mia "R"   Lun 5 Set 2011 - 6:09

Folco sei veramente un Vulcano d'idee, e anche un gran restauratore!! Se apri un'officina di restauro mi prenoto come garzone Laughing
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Alex dr
Utente Esperto
avatar

Numero di messaggi : 538
Data d'iscrizione : 25.06.08
Età : 48
Località : Cagliari

MessaggioTitolo: Re: la mia "R"   Lun 5 Set 2011 - 10:52

...wow senza parole! What a Face
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Vixt
Utente Esperto
avatar

Numero di messaggi : 3352
Data d'iscrizione : 23.06.08
Età : 42
Località : Sassari

MessaggioTitolo: Re: la mia "R"   Lun 5 Set 2011 - 19:07

Benone,qua dobbiamo comprare un bel po di pop corn per assistere a questo splendido spettacolo! cheers
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Joshy
Utente Esperto
avatar

Numero di messaggi : 527
Data d'iscrizione : 06.10.08
Età : 27
Località : Pergola (PU)

MessaggioTitolo: Re: la mia "R"   Lun 5 Set 2011 - 19:27

quoto assolutamente gli altri... vogliamo il continuo!!! Razz
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
jacopo_92
Utente Esperto
avatar

Numero di messaggi : 691
Data d'iscrizione : 09.03.10
Età : 25
Località : Palermo

MessaggioTitolo: Re: la mia "R"   Mar 6 Set 2011 - 6:57

si cerca ancora di capire quanti dr interi si possano mettere insieme da tutti i pezzi che figaro tiene in casa!!!


quella modifica al cavalletto la farò anche io! giuro!!
è quindi il cavalletto della elefant? al solito preso su ebay? o avevi una elefant in casa? cheers
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
figaro
Utente Esperto


Numero di messaggi : 1324
Data d'iscrizione : 16.10.08
Età : 63
Località : Roma

MessaggioTitolo: Re: la mia "R"   Mar 6 Set 2011 - 19:14

... e dai ragazzi non esagerate Embarassed ve l'ho detto è solo accettabile
comunque vi ringrazio siete molto gentili Very Happy
purtroppo con i miei tempi mi sa che dovrete aspettare il panettone per i passi successivi Crying or Very sad
Jacopo sul numero dei pezzi stivati nei miei box non parlerò nemmeno sotto tortura clown
per la zampetta sì a tutte e 2 è di un'elefant e ho un 650 Wink
Finiti i convenevoli avrei bisogno di un po' di aiuto Rolling Eyes
Come avrete capito da quando mi ha preso la scimmia del DR (senilità temo Wink ) ho scelto e messo da parte pezzi buoni e notizie sull'argomento "R" ... in sostanza oltre al telaio ho:
- il motore (in effetti uno completo e "buono" ma con un buchetto in un carter interno e un "basso motore" privo di termica coperchi esterni e frizione da smontare e riassemblare in modo selettivo ...) e dovrei avere quasi tutto il necessario per una revisione radicale (cuscinetti/guarnizioni/paroli e materiali di consumo vari) più un po' di cosette per un'elaborazione non troppo tosta (pistone Arias da 89mm - cioè il 440 cm3- la canna me la faranno in rettifica... e un'albero Megacycle nella versione "mild")
- per il carburatore vedrò ... ho un TM 33, un 36 ed un esagerato CFR 39 in più un dell'orto PHBR 36 come ha suggerito gabbanoid
- per lo scarico sto "alleggerendo" un po' l'originale o ho anche uno scarico americano piuttosto "sonoro" temo Suspect collettore inox di provenienza tedesca
-cerchi anodizzati oro con raggi inox rinforzati di provenienza inglese (un altro litrozzo di sangue...) il tutto raggiato e centrato da figaro (pronti da montare)
- freni + o - standard (dischi nuovi commerciali ... una pompa da 13 all'anteriore e mi farò fare i tubi in treccia da fren-tubo ... ne fanno apposta con la guaina rigida per impieghi off-road)
- serbatoio in plastica "originale" della "R" o un acerbis da 16l in attesa che mi metto all'opera su un'altra cosuccia che ho in ballo grazie a Vittorio
- forcellone "saldato" per irrigidirlo (fatto ) in mancanza dello Scott che non ho mai visto in vendita
- air-box "vortex" di kientech
- per sospensioni e plastiche mi terrei sugli originali con qualche upgrade (molle rinforzate davanti e dietro : it32: non sono una piuma ... per l'ammo ho il kit golden valve di racetech ... tutto da assemblare e revisionare) parafango maier al posteriore (per questo ho quasi tutto)
- varie ed eventuali che tirerò fuori o realizzerò ad hoc...
vengo a quello che mi manca o che non ho ancora chiaro:
ho la bella mascherina originale della "R" (presa nuova da RonAyers ... una follia!)
ma NON il fanale che ha un rapporto altezza/larghezza particolare ... non ho trovato niente da infilarci... inoltre l'originale sembra usare una lampada specifica (c'era l'abbagliante/anabbagliante?) ed è noto per fare luce quanto un'accendino BIC ...
in conclusione che ci metto?
anche perchè sto lavorando al rifacimento della treccia dell'impianto elettrico (naturalmente non mi spingerò a cercare di imitare quello del modello USA - che era veramente ridotto all'osso - in fondo alternatore e regolatore sono quelli che abbiamo più o meno tutti noi...) e dovrei capirci qualcosa di più sull'impianto luci.
La gialla, posto che le frecce non c'erano, dalle foto che ho visto non sembra avere neanche il blocchetto destro ... scratch
ma come hanno fatto a passare l'omologazione quelle vendute in Italia? mi rifiuto di credere che non avessero neanche lo stop come il "vero" modello USA
Dalle "schede" di CSMNL non ho cavato un ragno dal buco ...
qualcuno ne sa qualcosa di più?
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Ventresca
Utente Esperto
avatar

Numero di messaggi : 1111
Data d'iscrizione : 02.01.11
Età : 49
Località : Roma

MessaggioTitolo: Re: la mia "R"   Mar 6 Set 2011 - 19:22

figaro ha scritto:

[...]
ma come hanno fatto a passare l'omologazione quelle vendute in Italia? mi rifiuto di credere che non avessero neanche lo stop come il "vero" modello USA
[...]

Sempre il solito modesto, d'ora in poi ti chiamerò "Maestro"!!!!! Very Happy

Comunque, l'unica cosa che so per certa è che la "R" non è stata mai venduta ufficialmente in italia dalla Suzuki. Sad Sad Sad
Quelle (pochissime) che si vedevano circolare da queste parti venivano dalla Francia o dalla Germania....

Ciao.

Fabio (sempre devoto....)
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Andrea Righini
Utente Esperto
avatar

Numero di messaggi : 2692
Data d'iscrizione : 13.08.10
Età : 55
Località : Bologna

MessaggioTitolo: Re: la mia "R"   Mer 7 Set 2011 - 5:32

Ciao Figaro
nella mia R stop solo sul post e artigianale ,ben realizzato ( a parte la molla ) ma artigianale .
Mascherina : me lo ha confermato Vixt drz 400 usa = dr 350 usa ( vedi la Tua discussione " la mitica R pag 5 ) quindi penso che pure il faro sia identico io ho trovato il pezzo completo e non mi sono posto il problema ,provenienza drz 400 importatore Valenti ,te lo consegnava a parte dopo aver civilizzato l' impianto originale ,se è utile faccio qualche foto .
Lampadina alogena SOLO anabbagliante luminosità appena sufficente ,impensabile l'uso su strada ,se troviamo il pignolo non smettiamo più di piangere .
A disposizione ,se Ti serve qualche foto o notizia del telaio, chiedi .
Quello che ho ,a parte le staffe delle tabelle saldate da cani ,sembra tutto originale
BUON LAVORO saluti Andrea

P.S. per Fabio :
erano importate dalla Francia , una fonte data come attendibile , mi ha detto che importarono un piccolo lotto ( 7 !!!! ) e come numero mi sembra basso per mettere in piedi una omologazione ( forse una qualche "magia" ) poi il nulla .
In pratica Vi stò raccontando una favola , ma Ve la giro pari pari ..............
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Andrea Righini
Utente Esperto
avatar

Numero di messaggi : 2692
Data d'iscrizione : 13.08.10
Età : 55
Località : Bologna

MessaggioTitolo: Re: la mia "R"   Mer 7 Set 2011 - 5:56

ALT fermi tutti , CITO:
---------- forcellone saldato per irrigidirlo , FATTO --------------

Per favore foto se possibile anche dello Scott . In alternativa riferimenti , non ne sapevo niente ! Sono troppo curioso !!!

Grazie Figaro
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Andrea Righini
Utente Esperto
avatar

Numero di messaggi : 2692
Data d'iscrizione : 13.08.10
Età : 55
Località : Bologna

MessaggioTitolo: Re: la mia "R"   Mer 7 Set 2011 - 6:10

Stamattina sono MOLESTO e ragiono a rate ! Chiedo venia .

Come riusciamo a risolvere il problema " mozzo posteriore " ?
L'R monta un tipo senza parastrappi, è facilmente reperibile si diventa matti per trovarlo ?

Per un pò stò zitto ,giuro !!!!

Ciao
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
figaro
Utente Esperto


Numero di messaggi : 1324
Data d'iscrizione : 16.10.08
Età : 63
Località : Roma

MessaggioTitolo: Re: la mia "R"   Mer 7 Set 2011 - 9:28

uhe ragassi (come direbbe crozza clown ) è un piacere vedervi così reattivi Wink e prodighi di feconde notizie Very Happy
'sta storia dell'origine "francese" in effetti l'avevo sentita e qualche fondamento dovrebbe averlo ... bisogna anche dire che dalle mie parti non ho mai avuto a che fare con "gemelli" particolarmente occhiuti Wink (però non sono neanche mai andato in giro con mezzi così vistosi) ... certo che per le revisioni bisogna andare all'officina delle 3 scimmiette?!
certo pure che il "mondo" motorizzazione/omologazioni è proprio incomprensibile ... c'è chi è cieco e sordo e chi lavora con gli occhiali a raggi X... temo che l'unica discriminante sia - come dire - il lubrificante ...
per le luci dovrò proprio inventare qualcosa ... non me la sento proprio di rinunciare a un po' di luci e allo stop (già ho tolto le frecce Rolling Eyes ... dovevo pur metterlo l'archetto in alluminio senza orecchie no?) e anche trovare un blocchetto (sx non destro come ho scritto ... a destra metterò il bottone di massa e basta) e in giro non c'è niente che non sia troppo massiccio Crying or Very sad
Per il mozzo confesso che gli ho dato la caccia per parecchio tempo ... niente da fare a meno di fare un mutuo. quello che ho montato è il solito (e non sarebbe facile neanche sostituirlo ci vorrebbero altri raggi come saprai sono diversi...)
Per il forcellone il "lavoro" è questo:

la foto è presa da internet ma quello che ho fatto io è analogo (metterò qualche foto) per gli "inserti" ovviamente ho fatto da me (tranne per la saldatura a TIG... prima o poi ci casco e me la compro) ho letto anche che l'idea originale era di una nota ditta USA (credo oggi scomparsa... White-Brothers) che faceva la modifica o vendeva il kit. In ogni caso la cosa mira ad eliminare una consistenza un po' morbidosa del retrotreno (che forse anche il mio culometro mi ha segnalato in qualche occasione) che parecchi hanno individuato più che nella flessibilità del telaio nell'uso di profilati "aperti" per il forcellone
Sul solito ADVriders ti puoi leggere anche il post di un certo Pablo
http://www.advrider.com/forums/showthread.php?t=620198&highlight=pablo%27s&page=4
che ha fatto modifiche molto più estensive ma lui la TIG ce l'ha (... e una bella "mano" Wink direi ...)
Pablo forse ha esagerato spingendosi a saldare i bracci laterali al corpo centrale (sono uniti con un'interessante tecnica di derivazione aeronautica tramite adesivi strutturali e bulloni) che è una giunzione che per quanto ne so non si è mai mossa (lui per aprirla ha dovuto fare un mezzo massacro pirat )
Per il forcellone Scott (che naturalmente è un altro preparatore USA che ha lavorato sul DR - ci dovrebbe essere la copia di un articolo nella sezione documentazione) l'unica foto che ho è questa:

Andrea forse sono io che dovrei tagliare un po' l'eloquio Wink (se poi pensi che prima di "inviare" elimino almeno un 30% dei miei vaneggiamenti...)
è sempre un piacere chiacchierare con te (e gli altri del forum ovviamente Wink )

Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Andrea Righini
Utente Esperto
avatar

Numero di messaggi : 2692
Data d'iscrizione : 13.08.10
Età : 55
Località : Bologna

MessaggioTitolo: Re: la mia "R"   Mer 7 Set 2011 - 10:18

La modifica al forcellone ha un senso ,è relativamente facile da realizzare e non modifica l'estetica .
Avevo solo dei dubbi per il collante originale ,sottoporlo alle temperature del procedimento TIG , dall'alto della mia ingnoranza si rischiava di di far saltare l'assemblaggio . Ma dopo aver visto il Procedimento Americano su Adivrider è chiaro che io sono troppo prudente e l' americano un pò matto .

Complimenti e avanti così ,mi stai spianando la strada per l'assemblaggio del muletto che andrà a sostituire l'R , ho deciso per il restauro completo ,ma prima devo averne una funzionante .

Grazie per le foto saluti Andrea
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Andrea Righini
Utente Esperto
avatar

Numero di messaggi : 2692
Data d'iscrizione : 13.08.10
Età : 55
Località : Bologna

MessaggioTitolo: Re: la mia "R"   Mer 7 Set 2011 - 10:54

Oggi và così, a rate ........
mi è venuta un'idea per il mozzo , spero buona.

I giapponesi sono ottimi costruttori non lesinano mai in progettazione anzi spesso esagerano , ma a volte lo stesso identico pezzo lo troviamo su due diversi modelli .
Appena mi ritorna dalle ferie il mio contatto in concessionaria faccio confrontare il cod. del ricambio e con un pò di fortuna vedo se è montato su altri modelli .
Non tanto per comprarlo a ricambio ,ma per ampliare l'orrizzonte di ricerca se per caso è stato impegnato su altri modelli, anche cross , le possibilità di reperirlo aumentano e il costo cala ( spero)
Ci avevaTe già pensato ..........? Se si con che risultati ?

Andrea
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
figaro
Utente Esperto


Numero di messaggi : 1324
Data d'iscrizione : 16.10.08
Età : 63
Località : Roma

MessaggioTitolo: Re: la mia "R"   Mer 7 Set 2011 - 11:41

Twisted Evil concordo in tutto ...
comunque anche Pablo si era posto il problema ed era ben conscio del rischio nell'operare su un elemento così critico per l'integrità della pellaccia .... infatti ha scartato il primo forcellone e ne ha lavorato un'altro Wink però ha finito di squartare il primo e verificato che la colla non aveva ceduto minimamente.
Tieni anche presente che strutture "planari" di alluminio disperdono il calore molto velocemente (per cui difficilmente la temperatura sale molto in zone limitrofe) e queste colle prevedono spesso delle cotture in forno per terminare la polimerizzazione quando vengono applicate quindi non dovrebbero essere così sensibili. Come hai visto poi i cordoni sono relativamente distanti ...
OK anche per l'estetica Wink neanche si vede ...
Pablo dice pure che la differenza con/senza è nettamente avvertibile ...
Lavorare l'alluminio è solo un po' antipatico ... si impasta tutto mole, lime... io ho usato dei dischi da taglio per il frullino specifici per l'alluminio ( e si sbriciolano presto...) se conosci qualcuno che te lo trancia è meglio poi devi solo rifinirlo... ho provato con lastra da 3 mm ma alla fine mi è parsa un po' leggerina ... alla fine l'ho fatto con il 5
Per il mozzo non so Wink ma credo che i siti dei vari venditori USA di ricambi
http://www.cmsnl.com/?gclid=CIz-yday15oCFU8TzAodvE1rrw
http://www.bikebandit.com/suzuki-motorcycle-parts/oem-parts/s/m12
http://www.alpha-sports.com/suzuki_parts.htm?gclid=CPOrudXWk6YCFZIn3wodzDQFow
http://www.ronniesmailorder.com/fiche_select1.asp?cat=Motorcycles&mfg=Suzuki&srt=mdl
http://www.ronayers.com/
prevedano una specie di funzionalità di inversione ... cioè individuare tutti i modelli che hanno montato quel pezzo ... si può provare Wink
ciao cheers
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Vixt
Utente Esperto
avatar

Numero di messaggi : 3352
Data d'iscrizione : 23.06.08
Età : 42
Località : Sassari

MessaggioTitolo: Re: la mia "R"   Dom 11 Set 2011 - 18:37

Mi intrometto,questa discussione è sempre più interessante!

A proposito del mozzo,se intendete quello posteriore senza parastrappi,lo montavano anche diversi modelli di dr350se dal 94 al 2000,più volte mi è capitato di vederlo su ebay!
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
mistral74
Utente Medio


Numero di messaggi : 20
Data d'iscrizione : 10.06.10
Località : ASCOLI PICENO

MessaggioTitolo: Re: la mia "R"   Lun 19 Set 2011 - 7:38

Mi ero imbattuto in questo annuncio pensando che fosse un serbatoio maggiorato, credo sia invece quello della "R", non so se può interessare, lo segnalo in questa discussione già che se ne parla.
http://annunci.ebay.it/annunci/post/19253969
Colgo l'occasione per complimentarmi con Figaro, sei davvero un maestro del restauro!
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Andrea Righini
Utente Esperto
avatar

Numero di messaggi : 2692
Data d'iscrizione : 13.08.10
Età : 55
Località : Bologna

MessaggioTitolo: Re: la mia "R"   Lun 19 Set 2011 - 8:36

mistral74 ha scritto:
Mi ero imbattuto in questo annuncio pensando che fosse un serbatoio maggiorato, credo sia invece quello della "R", non so se può interessare, lo segnalo in questa discussione già che se ne parla.
http://annunci.ebay.it/annunci/post/19253969
Colgo l'occasione per complimentarmi con Figaro, sei davvero un maestro del restauro!


L'HO FERMATO IO ! Non si sà mai che lo compri uno al di fuori del Forum .

IN TUTTI I CASI LA PRIORITA' E' DI FIGARO ( senza nessun costo aggiuntivo) SE NON E' DI SUO GRADIMENTO LO PRENDO IO .

Chiedo perdono a Figaro e Mistral 74 ( grazie Mistral per la segnalazione) è stata una decisione arbitraria, ma non volevo che scappasse .

Andrea
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
figaro
Utente Esperto


Numero di messaggi : 1324
Data d'iscrizione : 16.10.08
Età : 63
Località : Roma

MessaggioTitolo: Re: la mia "R"   Lun 19 Set 2011 - 20:20

grazie ragazzi Very Happy
mi ucciderete di cortesie di questo passo...
Andrea se ti serve prendilo pure (io ce l'ho già pirat ... preso su ebay.uk l'anno scorso)



però - se non hai già concluso - cerca di sapere qualcosa di più sul suo stato Wink anche perchè non lo regala mica ...
come saprai diventano fragili con gli anni (a Vittorio se ne sono rotti 2 o 3 - me ne regalato 1 da usare come modello per cercare di farne uno in VTR o alluminio! bounce ) e la verniciatura è tutt'altro che semplice ... c'è qualcosa nei vecchi post Wink
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
figaro
Utente Esperto


Numero di messaggi : 1324
Data d'iscrizione : 16.10.08
Età : 63
Località : Roma

MessaggioTitolo: Re: la mia "R"   Lun 19 Set 2011 - 20:52

PS: su ebay.uk c'è uno che sta vendendo parecchi pezzi di una "R":
http://www.ebay.co.uk/sch/pawemot/m.html?_nkw=suzuki+dr+350&_sacat=0&_odkw=&_osacat=0&_trksid=p3911.c0.m270.l1313
domani gli scrivo per sapere se manda in Italia (ma le spese potrebbero essere un po' salate Crying or Very sad ) mi servirebbe il rinvio del contakm (se mxvolpe non mi vende il suo...)
ma credo che abbia anche il "mozzo" - quello senza parastrappi I love you (tutta la ruota Rolling Eyes e costerebbe un centinaio di euro solo di RoyalMail ... Mad ancora non sono abbastanza matto clown ) e anche l'ammo dovrebbe essere quello "giusto" ....
vi faccio sapere Wink
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Andrea Righini
Utente Esperto
avatar

Numero di messaggi : 2692
Data d'iscrizione : 13.08.10
Età : 55
Località : Bologna

MessaggioTitolo: Re: la mia "R"   Mar 20 Set 2011 - 5:40

Ciao Figaro
il venditore l'ho già contattato e mi è sembrato abbastanza affidabile ,il serbatoio lo ha rovinato sbagliando verniciatura e per il suo lavoro di restauro non è più utile .
Non è regalato è vero , ma per il mio scopo dovrebbe andare bene ,in tutti i casi se Ti serve non fare complimenti .
La verniciatura non è prevista , lo tratto con Tankerite e provo a sbiancarlo con una miscela di prodotti a me sconosciuta ma garantita per essere innucua al materiale del serbatoio ,meno per l'operatore che lo applica.
Sui serbatoi KTM , Acerbis e similari si raggiunge una buona percentuale di successi ,tieni presente che quelle moto vanno a miscela ed è più ostico toglire i residui di evaporazione dalle plastiche .
Con un 4T lo sbiancamento è più facile da raggiungere ,speriamo ..........
Con calma anche il mio DR " da Battaglia " stà nascendo , per il momento è solo un ammasso di pezzi senza forma ,ma sono fiducioso .
Se mi permetti un consiglio ,la replica serbatoi in VTR scartala . A stare non peso diventa fragile ,se la fai robusta diventa un mattone . In alluminio ( parliamo poi di ergal non semplice alluminio ) non ho esperienza in fuoristrada ,però sulle stradali l'ho utilizzato e teme le vibrazioni ,sopratutto sui cordoni di saldatura .
Per risolvere il problema ,il mio saldatore ,ha impiegato un materiale da apporto più morbido e paratie interne .
In ergal è bello , bellissimo ,però bisogna ( almeno nel mio caso ) avere il cuore forte , per sopportare le ammaccature inevitabili in off . Si lo sò no sono normale !
Saluti Andrea
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Nicola
Utente Esperto


Numero di messaggi : 339
Data d'iscrizione : 20.05.09
Località : Cesena

MessaggioTitolo: Re: la mia "R"   Mar 20 Set 2011 - 13:24

Per Figaro e Andrea.
Io sono per il serbatoio di alluminio e avevo fatto un topic per sondare se nel forum ci poteva essere un gruppo di persone interessate per vagliare la possibilità di farne fare qualche decina in modo da rendere il costo non esoso...
Io mi ricordo quelli della TM, che credo che siano in alluminio puro e non ho mai avuto notizie di problemi alle saldature...
Per figaro se ritieni che si possa fare facci sapere io sarei interessato..
saluti
nicola
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Andrea Righini
Utente Esperto
avatar

Numero di messaggi : 2692
Data d'iscrizione : 13.08.10
Età : 55
Località : Bologna

MessaggioTitolo: Re: la mia "R"   Mar 20 Set 2011 - 15:35

Nicola mi permetti di non essere d'accordo ? Alluminio puro per i serbatoi neanche se lo vedo , si sbriciola ! Confermo la mia notevole ignoranza in materia ,ma quello del mio Ducati era in Ergal 7022 ( se non mi sbaglio ) da 12/10 battuto da un signor battilastra e saldato da un esperto ,molto esperto e facevamo fatica a tenerlo insieme . Siamo partiti ottimisti con lo spessore della lamiera ,dopo la battitura non era 12/10 uniforme ,ma era montato su 4 punti del perimatrale abbondantemente isolati dalle vibrazioni ,eppure...................si è crepato due volte .
Sul DR ,a differenza delle moderne fuoristrada tipo TM dove il serbatoio è sempre più spesso inserto nel telaio e di conseguenza ben protetto dagli urti , abbiamo un serbatoio esposto agli urti che ha tre punti di appoggio un pò laschi al telaio .
Per renderlo compatibile all'uso off ci dobbiamo rassegnare a stare abbondanti con lo spessore della lamiera , vanificando i vantaggi di questo materiale .
Quindi o ci teniamo quello di acciaio di serie o rischiamo con l'usato Acerbis , se non sbaglio il 9 lt non lo fanno più ,provando tecniche empiriche di ringiovanimento tipo la mia .
Parere personale .
Ciao Andrea
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Contenuto sponsorizzato




MessaggioTitolo: Re: la mia "R"   

Tornare in alto Andare in basso
 
la mia "R"
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 3Vai alla pagina : 1, 2, 3  Seguente

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
 :: Forum Tecnico :: Estetica e Restauro-
Andare verso: