Il Forum ufficiale italiano SUZUKI DR 350
 
IndiceIndice  FAQFAQ  Lista UtentiLista Utenti  GruppiGruppi  Topic del momentoTopic del momento  RegistratiRegistrati  Accedi  

Condividi | 
 

 preparazione dr per viaggio

Andare in basso 
Vai alla pagina : Precedente  1, 2, 3  Seguente
AutoreMessaggio
nicogazza
Utente Medio


Numero di messaggi : 32
Data d'iscrizione : 11.12.11

MessaggioTitolo: Re: preparazione dr per viaggio   Lun 12 Dic 2011 - 16:12

visto che vengo praticamente preso in giro dai miei amici che vengono con me che hanno moto ( africa twin,xr 600,klr 600 e tenerè) più grosse...dicono che questa moto non è adatta ai viaggi ,che si romperà che consuma troppo..
mi confermate che comunque è una moto con cui ci si fanno tanti km e che consuma poco? Rolling Eyes
Tornare in alto Andare in basso
Visualizza il profilo dell'utente
Vixt
Utente Esperto
avatar

Numero di messaggi : 3384
Data d'iscrizione : 23.06.08
Età : 42
Località : Sassari

MessaggioTitolo: Re: preparazione dr per viaggio   Lun 12 Dic 2011 - 16:21

conosci il detto: ride bene chi ride ultimo? Very Happy
Tornare in alto Andare in basso
Visualizza il profilo dell'utente
jacopo_92
Utente Esperto
avatar

Numero di messaggi : 691
Data d'iscrizione : 09.03.10
Età : 26
Località : Palermo

MessaggioTitolo: Re: preparazione dr per viaggio   Lun 12 Dic 2011 - 18:00

nicogazza ha scritto:
visto che vengo praticamente preso in giro dai miei amici che vengono con me che hanno moto ( africa twin,xr 600,klr 600 e tenerè) più grosse...dicono che questa moto non è adatta ai viaggi ,che si romperà che consuma troppo..
mi confermate che comunque è una moto con cui ci si fanno tanti km e che consuma poco? Rolling Eyes

ti ho già detto la mia esperienza personale..
più di mille km in due giorni, nessun problema, per un totale di 1700 km in una settimana con soli 118 euro di benzina.
giornate intere, dalla mattina alla sera, a fare sterrato in montagna sul fango ecc, col motore COSTANTEMENTE acceso. nessun problema. il motore parte sempre a primo colpo. sempre. a patto che sia ovviamente in salute e ben carburato. ma è scontato che debba essere così. se non le tiri il collo, il dr è una moto che non si ferma mai.
l'unica seccatura rispetto alle moto dei tuoi amici è solo la cilindrata, nel senso che tu andrai un pò più piano, motivo per cui tra l'altro mi sembra davvero troppo esagerato mirare ad un serbatoio da 50 lt..... poi pesa eh...
già 24 o 30 litri sono infiniti.... io mi accontenterei!

ci sono mille persone che hanno viaggiato col dr! chi per tutta l'asia, chi dall'inghilterra alla mongolia andata e ritorno, chi nel nord america, ecc. il dr non è una moto dalle prestazioni grandiose, ma è per questo che cammina come un mulo.
Tornare in alto Andare in basso
Visualizza il profilo dell'utente
nicogazza
Utente Medio


Numero di messaggi : 32
Data d'iscrizione : 11.12.11

MessaggioTitolo: Re: preparazione dr per viaggio   Lun 12 Dic 2011 - 18:04

Vixt ha scritto:
conosci il detto: ride bene chi ride ultimo? Very Happy

mi piacerebbe tanto ma tanto poterlo fare Very Happy
mi sto preparando quasi un anno prima
non può e non deve andare male...deve essere perfetto
poi vi chiederò anche secondo voi che attrezzi ci vogliono da portare dietro,che ricambi e problemi noti ( bisogna conoscere i punti deboli della moto)
intanto mi sto mettendo a posto dal punto di vista logistico...tenda e sacco a pelo tecnici per temperature fino a -60gradi li ho presi
abbigliamento completo preso con stivali da tundra siberiana
preso anche coperta termica,kit riparazione gomme,kit medici ( le medicine preferisco prenderla dopo che scadono ( mi han consigliato cose semplici))
per il campeggio ho gia una lista dei cibi appositi che dovrò prendere per temperature bassissime
ho preso un kit per il rancio con pentolino,padellino e tutto
ho preso anche una figata di fornello assolutamente fantastico ( va con: petrolio bianco,benzina apposita,benzina da moto ( sia rossa che senza piombo fina) diesel,kerosene,alcool e gas)
mi son comprato cartine di tutto il percorso,3 libri ( peraltro estremamente utili di storie di questo tipo di viaggio),manuale di sopravvivenza( Laughing Laughing ) manuale di campeggio con annesso consigli su cibi per climi freddi e animali che posso trovare
mi son preso addirittura un coltello finladese e una mini balestra ( consigliata in uno di questi libri dato che l'autore si è trovato un lupo dietro la tenda Very Happy ) dizionario di russo italiano con annessa un foglio scritt da un mio amico che parla russo con scritto perchè sono li,chi sono,il mio percorso e tutto
adesivo italia da piazzare davanti
NON PUO' E NON DEVE ANDARE MALE
spero di non avervi annoiato con le mie manie I love you
ps per la questione serbatoio ne stiamo parlando e adesso vedrò quale piazzarci mi ha gia detto il padrone dell'officina che non peserà esagerato contando il tutto e che comunque riuscirei a andare comunque tranquillamente magari allungando leggermente i rapporti
comunque non siamo smanettoni andiamo tranquilli cheers
Tornare in alto Andare in basso
Visualizza il profilo dell'utente
Vixt
Utente Esperto
avatar

Numero di messaggi : 3384
Data d'iscrizione : 23.06.08
Età : 42
Località : Sassari

MessaggioTitolo: Re: preparazione dr per viaggio   Lun 12 Dic 2011 - 20:08

Come ti ha detto jacopo,anche secondo me 50 litri sono troppi! Alla fine devi anche gestirli se usi un serbatoio da 25 diciamo con medie attorno ai 15km litro (consumo pessimistico,faccio i 15 con moto a manetta in sterrati per niente scorrevoli e con rapp.finali 14-50)hai quasi 400km di autonomia! Non sono mica pochi, se poi il consumo è attorno ai 20km litro (plausibile) siamo a 500km!

l'africa twin è una moto che 1 15km litro se li sogna,l'xr 600 non mi sembra economicissima,il tenerè se parliamo dei vecchi 600 non consuma molto,il klr non so!

Il fornello che hai acquistato è per caso un Coleman multifuel,quanto ti è costato?
Tornare in alto Andare in basso
Visualizza il profilo dell'utente
nicogazza
Utente Medio


Numero di messaggi : 32
Data d'iscrizione : 11.12.11

MessaggioTitolo: Re: preparazione dr per viaggio   Lun 12 Dic 2011 - 20:27

Vixt ha scritto:
Come ti ha detto jacopo,anche secondo me 50 litri sono troppi! Alla fine devi anche gestirli se usi un serbatoio da 25 diciamo con medie attorno ai 15km litro (consumo pessimistico,faccio i 15 con moto a manetta in sterrati per niente scorrevoli e con rapp.finali 14-50)hai quasi 400km di autonomia! Non sono mica pochi, se poi il consumo è attorno ai 20km litro (plausibile) siamo a 500km!

l'africa twin è una moto che 1 15km litro se li sogna,l'xr 600 non mi sembra economicissima,il tenerè se parliamo dei vecchi 600 non consuma molto,il klr non so!

Il fornello che hai acquistato è per caso un Coleman multifuel,quanto ti è costato?
mi è stato sconsigliato perchè brucia solo benzina verde e un liquido apposta della coleman
il mio è il primus multifuel pagato 185 euro
brucia praticamente qualsiasi cosa
comunque per i 50 litri adesso vediamo un attimo valuterò tutto con calma
più che altro come spesa m'è partita una fucilata per tenda e sacco a pelo per temperature estreme
ho trovato anche un sito figo per i cibi liofilizzati da portare in tenda costano poco e sono ottima a detta di amici che fanno alpinismo
Tornare in alto Andare in basso
Visualizza il profilo dell'utente
COBRA
Utente Esperto
avatar

Numero di messaggi : 2533
Data d'iscrizione : 27.11.11
Età : 29
Località : Rovigo

MessaggioTitolo: Re: preparazione dr per viaggio   Lun 12 Dic 2011 - 21:03

EMOZIONANTE!! cheers

VIENE VOGLIA DI PARTIRE CON TE! drunken

Comunque io almeno all'Elefant ci voglio andare, prima prendo la moto poi ci convivo per un po' e imparo a conoscerla a poi cerchero' di allargare i miei giri fino ad essere pronto!! un mio amico che stimo moltissimo l'anno scorso ci e' andato con un xt600 da 400 euro... ed e' pure tornato!

Viaggiare col freddo in moto e' una cosa da pazzi che la gente quando la racconti non ti capisce e dice che sei scemo, ma a me attira tantissimo...
Tornare in alto Andare in basso
Visualizza il profilo dell'utente https://www.facebook.com/BikerCobra
mvanadium
Nuovo Utente
avatar

Numero di messaggi : 19
Data d'iscrizione : 08.12.11

MessaggioTitolo: Re: preparazione dr per viaggio   Lun 12 Dic 2011 - 21:54

Citazione :
come manubrio ho anche trovato una alternativa in acciaio
Così si ragiona!!
Guarda, mi piace un casino il viaggio che stai intraprendendo e la tua filosofia: ormai pare che per fare turismo siano necessari minimo 2 cilindri e 60 cavalli.
Mentre alla fine per tenere i 100 km/h di media con una moto che pesa 150 kg basta un motore tranquillo con 20 cv.
Penso anch'io che il serbatoio da 50 sia anche troppo: nella prova (12/1990) su motociclismo danno consumo MASSIMO 14 km/l, medio 19 km/l. Su strada sterrata pianeggiante fai più di 800 km... non ti conviene star più leggero di una 15ina di kg, che oltretutto non vanno a sollecitare di più telaio e sospensioni?
Infine volevo ricordare (perchè me le hai fatte ritornare in mente col tuo progetto) due imprese:

Beppe Gualini che corse il Rally dei Faraoni con un Fantic RSX 125 DI SERIE a parte il serbatoio (notare... cerchi in acciaio....).. 1° posto di classe, senza rotture.


La motoscalata del Kilimangiaro (wikipedia): <<Tale progetto fu sottoposto dai fratelli Crosa ai dirigenti della Piaggio che decisero di mettere loro a disposizione due esemplari pre-serie del Gilera 50 Trial, con i quali tentare l'impresa e così sottoponendoli ad una severa prova di collaudo.
Dopo una esplorazione a piedi per la ricerca del miglior percorso da seguire, durata una settimana, i due fratelli sono partiti in moto dal villaggio di Marangu verso la cima Kibo, raggiungendo la prima tappa a quota 3.200 metri per il previsto campo base.
Il giorno successivo, dopo aver modificato la carburazione dei propulsori, secondo le regolazioni stabilite dai tecnici della casa per quelle altitudini, hanno percorso la seconda parte del raid, giungendo alla quota di 5.180 metri.
>>
Riguardo a chi riderà... chissà.. Wink
ciao!!
Tornare in alto Andare in basso
Visualizza il profilo dell'utente
nicogazza
Utente Medio


Numero di messaggi : 32
Data d'iscrizione : 11.12.11

MessaggioTitolo: Re: preparazione dr per viaggio   Lun 12 Dic 2011 - 22:43


ecco ora va il problema primario....
cioè su internet trovo solo report di viaggi fatti in estate e non ne capisco il motivo
io voglio farlo a novembre... dite che risulta non fattibile? mah
Tornare in alto Andare in basso
Visualizza il profilo dell'utente
COBRA
Utente Esperto
avatar

Numero di messaggi : 2533
Data d'iscrizione : 27.11.11
Età : 29
Località : Rovigo

MessaggioTitolo: Re: preparazione dr per viaggio   Lun 12 Dic 2011 - 22:55

mi pare che ci sia gia' stato uno che ha fatto un giro da quelle parti proprio col dr 350... ricordo male??
Tornare in alto Andare in basso
Visualizza il profilo dell'utente https://www.facebook.com/BikerCobra
mvanadium
Nuovo Utente
avatar

Numero di messaggi : 19
Data d'iscrizione : 08.12.11

MessaggioTitolo: Re: preparazione dr per viaggio   Lun 12 Dic 2011 - 23:22

non mi viene in mente alcun motivo che lo renda meno fattibile col DR piuttosto che con altre moto...
Tornare in alto Andare in basso
Visualizza il profilo dell'utente
COBRA
Utente Esperto
avatar

Numero di messaggi : 2533
Data d'iscrizione : 27.11.11
Età : 29
Località : Rovigo

MessaggioTitolo: Re: preparazione dr per viaggio   Lun 12 Dic 2011 - 23:47

A me ne vengono in mente molti invece per cui il Dr é MEGLIO di molte altre moto!
Tornare in alto Andare in basso
Visualizza il profilo dell'utente https://www.facebook.com/BikerCobra
Vixt
Utente Esperto
avatar

Numero di messaggi : 3384
Data d'iscrizione : 23.06.08
Età : 42
Località : Sassari

MessaggioTitolo: Re: preparazione dr per viaggio   Mar 13 Dic 2011 - 9:04

COBRA ha scritto:
A me ne vengono in mente molti invece per cui il Dr é MEGLIO di molte altre moto!

Già,anche a me sopratutto se vuoi farlo alle porte dell'inverno!
Neve,ghiaccio,ecc,cadere e rialzare una moto che pesa 180kg(dr bello carico)è una cosa,rialzare un A.T. (bellissima moto) diciamo 250kg (a pieno carico)è un altra.

Ma sono considerazioni. pirat
Tornare in alto Andare in basso
Visualizza il profilo dell'utente
Ramon92
Utente Esperto


Numero di messaggi : 139
Data d'iscrizione : 19.10.11
Età : 25
Località : Brescia

MessaggioTitolo: Re: preparazione dr per viaggio   Mar 13 Dic 2011 - 12:16

per quanto riguarda gli attrezzi, con una chiave del 10, una del 12
(magari entrambe a bussola), cacciavite, set di brugole e svitol
la smonti quasi tutta....
Tornare in alto Andare in basso
Visualizza il profilo dell'utente http://scendendo.blogspot.it/
figaro
Utente Esperto


Numero di messaggi : 1321
Data d'iscrizione : 16.10.08
Età : 63
Località : Roma

MessaggioTitolo: Re: preparazione dr per viaggio   Mar 13 Dic 2011 - 12:31

ragazzi io non vorrei fare la solita figura del vecchio barbogio ... ma di che parliamo? Rolling Eyes
http://it.wikipedia.org/wiki/Anticiclone_russo-siberiano
temo che dalle nostre parti non abbiamo un'idea precisa di cosa sia il FREDDO ... quello vero! parliamo di posti che da novembre a febbraio sono sotto una specie di enorme cupola ghiacciata dove la temperatura oscilla fra i MENO 20 e i MENO 60 (!) °C
Lì girano solo i gatti delle nevi!
Durante l'ultima guerra si dice che se uscivi a pisciare dalla baracca ti ritrovavano una statua con il pistolino in mano e lo zampillo gelato! massimo rispetto per chi c'è dovuto andare eh...
Non mi pare proprio "aria" Evil or Very Mad ...
PS: Se le cronache di viaggio si limitano ai mesi estivi qualche motivo ci sarà no? ... e devo aver letto che gli operai che hanno lavorato all'autostrada transiberiana lavoravano a 30° con le tenute da apicultore per non essere sbranati da nuvole di zanzare Wink

Tornare in alto Andare in basso
Visualizza il profilo dell'utente
nicogazza
Utente Medio


Numero di messaggi : 32
Data d'iscrizione : 11.12.11

MessaggioTitolo: Re: preparazione dr per viaggio   Mar 13 Dic 2011 - 13:51


quindi direi che c'è da andare in primavera-estate Very Happy
adesso mi toccherà pianificare bene tutta la strada con i posti dove fermarmi ( non penso possa campeggiare ovunque)
grazie comunque anche a tè cheers
Tornare in alto Andare in basso
Visualizza il profilo dell'utente
nicogazza
Utente Medio


Numero di messaggi : 32
Data d'iscrizione : 11.12.11

MessaggioTitolo: Re: preparazione dr per viaggio   Mar 13 Dic 2011 - 16:28


comunque per farti capire che comunque uno sprovveduto non sono:
faccio alpinismo da 4 anni
2 anni fa sono andato all'elefant treffen passando per strade montane...sulla strada delle dolomiti ho guidato con -30 gradi ( meno trenta) circa
quindi mi serviva sapere se a parte il freddo ( a cui sono preparato..ho strati e strati di vesititi tecnici appositi..se vuoi posso elencarteli)
ci sono altri problemi di tipo logistico del tipo strade impercorribile..ghiaccio estremo
io puntavo a fermarmi in posti e ostelli vari e portare tenda e sacco a pelo come emergenze
quindi oltre alla temperatura ci son altri problemi logistici?
Tornare in alto Andare in basso
Visualizza il profilo dell'utente
mvanadium
Nuovo Utente
avatar

Numero di messaggi : 19
Data d'iscrizione : 08.12.11

MessaggioTitolo: Re: preparazione dr per viaggio   Mar 13 Dic 2011 - 16:47

Beh, un grande aiuto verrà dal fatto che partirai con altre persone, trai quali alcuni già hanno provato l'itinerario: fate un brainstorming.
Questo mi ha fatto venire in mente una cosa: potrebbe essere utile predisporre degli occhielli sui telai delle moto davanti e dietro che rendano agevole un eventuale traino. Del tipo quelli presenti sulla piastra forcella inferiore della nuova xt660 tenerè per capirci: se uno rimane in panne o resta impantanato/bloccato in qualche maniera potrebbero servire.
ciao!
Tornare in alto Andare in basso
Visualizza il profilo dell'utente
nicogazza
Utente Medio


Numero di messaggi : 32
Data d'iscrizione : 11.12.11

MessaggioTitolo: Re: preparazione dr per viaggio   Mar 13 Dic 2011 - 22:12


ok a quanto ho appreso da una pagina sulla siberia: le strade risultano percorribilissime dato che il ghiaccio a quelle temperature rimane staccato tipo sabbia
che l'abbigliamento che voglio prendere è ottimo ( fino a -90 gradi)
ora ci sta l'ultimo problema....le moto reggono a quelle temperature (-40/-50???
liquido freni ce ne vorrà uno apposito e olio motore anche ( direi un 5w)
Tornare in alto Andare in basso
Visualizza il profilo dell'utente
figaro
Utente Esperto


Numero di messaggi : 1321
Data d'iscrizione : 16.10.08
Età : 63
Località : Roma

MessaggioTitolo: Re: preparazione dr per viaggio   Mer 14 Dic 2011 - 10:31

sissì non discuto Wink è quello che spiega bene il link di wikipedia ... lì il clima è talmente "continentale" che non ci arrivano proprio le correnti umide ... praticamente non nevica in modo significativo (la "percorribilità" clown ) ... semplicemente ghiaccia tutto What a Face ! è un'unica lastra sterminata che non sembra finire mai e tutto questo per decine di migliaia di km Rolling Eyes
Mi sono ricordato che alcuni anni fa lessi su Motociclismo dell'impresa di un giapponese che arrivò in moto al polo. Sul web non c'è molto (fa parte di quelle notizie che risalendo a tempi pre-web non sono caricate...) solo qualcosa sul solito impagabile ADVriders:
http://www.advrider.com/forums/showthread.php?t=478769&highlight=Yamaha+Tw200+south+pole
La moto era una yamaha TW 200 ma era piuttosto modificata ... ricordo che si parlava di olio SAE 5 per il motore ... a trovarlo scratch
e comunque ho paura che i problemi organizzativi e logistici siano più grandi di quelli tecnici pale
boh!? comunque tienici aggiornati sui progressi cheers
PS: forse potresti metterti in caccia di questa clown :



mi sembra l'unica arma per salvare i "gioielli di famiglia"
Tornare in alto Andare in basso
Visualizza il profilo dell'utente
nicogazza
Utente Medio


Numero di messaggi : 32
Data d'iscrizione : 11.12.11

MessaggioTitolo: Re: preparazione dr per viaggio   Mer 14 Dic 2011 - 14:40

figaro ha scritto:
sissì non discuto Wink è quello che spiega bene il link di wikipedia ... lì il clima è talmente "continentale" che non ci arrivano proprio le correnti umide ... praticamente non nevica in modo significativo (la "percorribilità" clown ) ... semplicemente ghiaccia tutto What a Face ! è un'unica lastra sterminata che non sembra finire mai e tutto questo per decine di migliaia di km Rolling Eyes
Mi sono ricordato che alcuni anni fa lessi su Motociclismo dell'impresa di un giapponese che arrivò in moto al polo. Sul web non c'è molto (fa parte di quelle notizie che risalendo a tempi pre-web non sono caricate...) solo qualcosa sul solito impagabile ADVriders:

La moto era una yamaha TW 200 ma era piuttosto modificata ... ricordo che si parlava di olio SAE 5 per il motore ... a trovarlo scratch
e comunque ho paura che i problemi organizzativi e logistici siano più grandi di quelli tecnici pale
boh!? comunque tienici aggiornati sui progressi cheers
PS: forse potresti metterti in caccia di questa clown :



mi sembra l'unica arma per salvare i "gioielli di famiglia"
si si ho parlato però con un ragazzo russo e dice che li il ghiaccio non forma lastre sulle strade ma una distesa tipo sabbia però di cristalli e che comunque si va lo stesso
mi ha detto che il motore reggere regge ( lui ha provato con la sua ural) ma il problema principale sono sospensioni,cavi ecc
il motore 5w lo produce bardhal cosi come liquido freni e raffreddamento per temperature sui -90 gradi anche
adesso penso ( e se avete consigli) su come risolvere i problemi tecninci per quelli logistici ( dormire,viaggiare e cibi varii) siamo praticamente a cavallo manca solo l'itinerario preciso con compreso calcolo di dove fermarsi a dormire e tutto
per quella sella è un bel divano Laughing
ma comunque terrò la sella stock rifoderata e con copertina nuova
se hai altri consigli sono moooolto ben accetti
comunque ho notato dell' abbigliamento per clima polare che reggono a -90 o -100 gradi
da paura
Tornare in alto Andare in basso
Visualizza il profilo dell'utente
mvanadium
Nuovo Utente
avatar

Numero di messaggi : 19
Data d'iscrizione : 08.12.11

MessaggioTitolo: Re: preparazione dr per viaggio   Sab 17 Dic 2011 - 20:46

se hai in previsione una revisione del gruppo termico rifletti attentamente sulle tolleranze da dare a cilindro-pistone-fasce: con temperature molto basse il cilindro dilata meno del pistone, col rischio di grippaggio. Da valutare anche il gioco delle fasce.
(credo sia per questo che le Ural vanno senza grossi problemi: probabilmente hanno tolleranze da motori agricoli Wink)
Forse potrebbe essere un'idea realizzare una paratia(di alluminio?) da mettere davanti al motore che riduca il flusso d'aria che raffredda il cilindro.
Ma di preciso, che temperature troverai?
Perchè fra -25° e -40°...non pare, ma c'è una bella differenza (abitavo in montagna, e mi sono trovato ad andare al lavoro anche con -25°). E -40°@70km/h con ghiaccio pulviscolato ancor di più! confused confused confused
Se la prospettiva è di rimanere per giorni sotto ai -15°...pensateci MOOOOLTO bene: la Suzuki magari tiene anche ma il pilota...
facci sapere
ciao!
Tornare in alto Andare in basso
Visualizza il profilo dell'utente
nicogazza
Utente Medio


Numero di messaggi : 32
Data d'iscrizione : 11.12.11

MessaggioTitolo: Re: preparazione dr per viaggio   Sab 17 Dic 2011 - 22:44


per il pilota ci son tute apposite per il -90 gradi anche
adesso dopo le vacanze porto la moto da una officina apposita e ne parliamo con calma
vi farò sapere
comunque temperature sui -50
tu hai altri consigli?
grazie
Tornare in alto Andare in basso
Visualizza il profilo dell'utente
nicogazza
Utente Medio


Numero di messaggi : 32
Data d'iscrizione : 11.12.11

MessaggioTitolo: Re: preparazione dr per viaggio   Mar 20 Dic 2011 - 14:42

ecco un'altra domanda:
usandolo quindi in strada a regimini bassi quanto olio consuma?
cioè mi spiego meglio ogni quanto dovrei fare cambio olio?
Tornare in alto Andare in basso
Visualizza il profilo dell'utente
figaro
Utente Esperto


Numero di messaggi : 1321
Data d'iscrizione : 16.10.08
Età : 63
Località : Roma

MessaggioTitolo: Re: preparazione dr per viaggio   Mer 21 Dic 2011 - 11:30

mi sembra un po' come chiedersi di quanta acqua ha bisogno una margherita per crescere su marte clown
Cioè ... presumendo che la maggior parte del consumo di olio in un motore come questo sia determinato dai trafilaggi dall'accopiamento pistone/canna e dando per scontato che mamma Suzuki abbia determinato il gioco ottimale fra questi elementi in base ai regimi termici di questi due organi nell'intervallo di temperature medie dei mercati in cui la moto è stata venduta... la domanda che mi farei è la seguente:
Quanto saranno lontane le condizioni di funzionamento in "ambiente siberiano" da quelle previste? per di più usando un'olio a così bassa viscosità? boh scratch
Di sicuro il giapponese nel suo 2° viaggio in terre polari ha usato un motore raffreddato a liquido (!) (mi piacerebbe sapere quale...) per aver un miglior controllo delle temperature ... mi pare che sul TW aveva dovuto mettere una paratia intorno all'alettatura per il formarsi di croste di ghiaccio dovute anche alla proiezione di robaccia dalla ruota anteriore ... non so se sia il caso che pensi ad un paraspruzzi bello lungo dietro al parafango Suspect
Tornare in alto Andare in basso
Visualizza il profilo dell'utente
Contenuto sponsorizzato




MessaggioTitolo: Re: preparazione dr per viaggio   

Tornare in alto Andare in basso
 
preparazione dr per viaggio
Tornare in alto 
Pagina 2 di 3Vai alla pagina : Precedente  1, 2, 3  Seguente
 Argomenti simili
-
» preparazione dr per viaggio
» preparazione moto per lungo viaggio?
» preparazione atletica programma
» Viaggio d´affari ... a piedi nudi :-)
» In viaggio con la zia (dove si racconta di una fuga in Svizzera e di un prete con la tonaca piena di bombe)

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
 :: Interesse generale :: Off Topic-
Andare verso: