Il Forum ufficiale italiano SUZUKI DR 350
 
IndiceIndice  FAQFAQ  Lista UtentiLista Utenti  GruppiGruppi  Topic del momentoTopic del momento  RegistratiRegistrati  Accedi  

Condividi | 
 

 Velocità di crociera

Andare in basso 
AutoreMessaggio
Ramon92
Utente Esperto


Numero di messaggi : 139
Data d'iscrizione : 19.10.11
Età : 25
Località : Brescia

MessaggioTitolo: Velocità di crociera   Gio 19 Apr 2012 - 18:28

Quel'è secondo voi, per il DR, la velocità di
crociera ideale?
Che velocità tenere in autostrada?
O meglio: qual'è il range di giri a cui tenerla, senza
rischiare di distruggere il motore?

Vi spiego: io normalmente la uso sfruttando molto
la coppia in basso, raramente tiro le marce a più di 6000
giri, proprio perchè mi piace sentire la "coppia bassa".
Ho però fatto un giro in autostrada, qualche settimana fa,
insieme ad altri motociclisti, i quali cercavano di convincermi
che tenere 6000-7000 giri scratch sia una cosa normale
e non dannosa per il motore....
Io sono abituato a tenere il motore, a "crociera", intorno ai 4800 giri,
e provando a tenere andature più elevate mi sembrava di torturarla
ingiustamente...
Ora ditemi voi...è solo una mia paranoia?
O è giusto non tirare a lungo il motore a tali andatura?
Voi che andatura tenete in autostrada?

Grazie
Ramon
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo dell'utente http://scendendo.blogspot.it/
celestino
Utente Esperto
avatar

Numero di messaggi : 793
Data d'iscrizione : 24.06.10
Età : 54
Località : Foggia

MessaggioTitolo: 5000 rpm   Gio 19 Apr 2012 - 18:48

Ciao Ramon, la Dr 350 per viaggi autostradali o comunque di tratte lunghe richiede piloti di pazienza estrema, se viaggi intorno ai 90 massimo 100 km/h, puoi viaggiare ininterrottamente da mattina a sera facendo solo benzina, saresti intorno ai 5000 rpm, non sono tanti, però c'è un altro fattore importante, 5000 rpm per un monocolindrico non sono la stessa cosa per un multicilindri, una moto di 1000 cc suddivisa per 4 cilindri è come se avesse una cilindrata di 250 cc per cilindro, quindi pistone più piccolo e masse in movimento più piccole, ma non basta, in un 1000 cc 4 cilindri la massa in movimento è maggiore ma è più ripartita sul banco ed inoltre è più bilanciata ed inoltre ancora avendo più alluminio e metallo vario anche come raffreddamento è più agevolato, credo di averti dato nel mio piccolo di esperienza un pò informazioni utili, saluti by Celestino !!!
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo dell'utente
Ramon92
Utente Esperto


Numero di messaggi : 139
Data d'iscrizione : 19.10.11
Età : 25
Località : Brescia

MessaggioTitolo: Re: Velocità di crociera   Gio 19 Apr 2012 - 18:57

infatti, immaginavo...
Bel commento chiaro ed esaustivo, grazie mille!

Sapevo io di guardarmi bene dai
consigli degli amici con le moto stradali ;-)

ne approfitto per un'altra domanda...la mia moto
tiene bene il minimo solo a caldo e "se fa caldo", altrimenti
tende a spegnersi...A freddo non parliamone, senza aria tirata
non si accende neanche.
Non fa scoppietii in staccata, mentre a freddo se "tiro" l'aria
mi tiene il minimo sui 2000 giri.
Inoltre consuma davvero poco, sui 24km/l in città e fino a
35-36 What a Face su misto e montagna (anche a darci dentro).
Può essere che sia carburata male? Possibili danni al motore?

Scusate ma da quando ho la moto (ed è anche la prima)
sono diventato quasi ipocondriaco!

Grazie
Ramon
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo dell'utente http://scendendo.blogspot.it/
celestino
Utente Esperto
avatar

Numero di messaggi : 793
Data d'iscrizione : 24.06.10
Età : 54
Località : Foggia

MessaggioTitolo: Moto ok !!!   Gio 19 Apr 2012 - 20:44

Ciao Ramon, un vecchio ed efficace primordiale sistema per verificare l'efficenza dei motori consiste proprio nel verificare i consumi, se il motore gira tarato preciso in tutte le sue parti: meccaniche; elettriche e di carburazione, allora stai pur certo che i consumi sono ridotti al minimo, diversamente i consumi cominciano a crescere, tieni presente che il monocilindrico in tuo possesso il regime minimo non è come la macchina intorno agli 800 rpm, bensì è un po suoeriore, si aggira intorno ai 1600/1800 rpm, questo per vari fattori quali possono essere elevata compressione e scarsa energia cinetica fornita dall'irrisorio peso del volano, se noti una motozappa diesel, pur avendo maggior rapporto di compressione ha un notevole volano che fornisce una elevata energia cinetica che stabilizza il motore ed aiuta il pistone nella fase di risalita e compressione pur avendo rpm di minimo più modesto rispetto alla tua Dr, per quanto riguarda la carburazione, ho aggiunto un msg ultimo nella sezione alimentazione al post (Rapporto stechiometrico), dacci un'occhiata, potrebbe interessarti per quanto riguarda il probabile pensiero del surriscaldamento. Saluti by Celestino !!!
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo dell'utente
Contenuto sponsorizzato




MessaggioTitolo: Re: Velocità di crociera   

Torna in alto Andare in basso
 
Velocità di crociera
Torna in alto 
Pagina 1 di 1

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
 :: Forum Tecnico :: Forum Tecnico Generale-
Andare verso: